Leggi qui il nostro approfondimento sul Presepe Vivente di Carolei). Ritrovarsi in un posto a noi estraneo e avvertire la sensazione di essere a casa, questa è la percezione che abbiamo provato varcando la soglia dell’Aula Magna “C.Gallina” di Carolei, sede scelta per ospitare l’evento. Gli Amici del Presepe Vivente di Carolei sono riusciti a dar vita a un clima sereno, ospitale, gioioso. La manifestazione si è svolta in un contesto lontano dal modello “lezione universitaria” che spesso caratterizza diverse manifestazioni socio-culturali. Un plauso va sicuramente dato al “matador” della serata, Antonio Ponti, presidente dell’Associazione, che ha saputo condurre la serata in modo impeccabile e con sana ironia, conquistando il cuore degli astanti. Per voce del suo Presidente l’Associazione ha voluto porgere i ringraziamenti a tutte le persone che nel tempo hanno contribuito alla realizzazione del Presepe Vivente: forze dell’ordine, parrocchie, amministrazioni comunali che nei diversi anni si sono avvicendante e che hanno sempre teso una mano, Pro-Loco e associazioni del territorio, Pro-Civ di Carolei, figuranti, tecnici audio/video... Ringraziamenti anche a chi nel tempo si è dimostrato disponibile nel prestare i locali che hanno ospitato le scene del presepe e per tutti coloro che sostengono nel quotidiano l’Associazione. “Ogni manifestazione del Presepe Vivente ha riscosso tanto successo, quest’ultima ha attirato molta gente, con oltre mille presenze registrate. Affinché si possa continuare su questa strada è importante che nuove forze diano il loro supporto. È necessario un ricambio generazionale, ecco perché esorto tutti i giovani a dare il loro contributo" ha dichiarato Antonio Ponti. Sulla stessa linea le parole di don Mario Ciardullo e Francesco Iannucci, rispettivamente parroco e sindaco di Carolei. Il primo cittadino ha voluto altresì ringraziare l’Associazione per aver ancora una volta saputo dare lustro al paese, facendo rivivere il centro storico, considerato da molti uno dei più belli dell’hinterland cosentino, ma purtroppo forse ancora poco conosciuto. “La nostra Amministrazione fin da subito ha voluto dare un messaggio chiaro, desideriamo fortemente far rivivere il centro storico di Carolei, dargli nuova linfa affinché possa essere volano per la crescita dell’intero paese” ha dichiarato Iannucci. Suggestivo il video realizzato da Gianfranco Bilotta, che ha saputo coordinare perfettamente video e audio, regalando ai presenti forti emozioni, quella stessa emozione che è scaturita quando le musiche e parole di Antonello Armieri del Kantiere Kairòs hanno accompagnato le immagini della nascita del Salvatore. La cerimonia è proseguita con i ringraziamenti e omaggio agli sponsor dell’evento. Originale il pensiero che Luigi Greco ha voluto omaggiare all’associazione, una sacca per contenere le chiavi di tutte le scene che animano il presepe vivente e diversi stemmi a ricordo del decennale. A chiusura della manifestazione, la premiazione del concorso fotografico intitolato ad Augusto Pulice. Per allietare tutti i presenti l’Associazione ha offerto una gustosissima pasta e fagioli - magistralmente preparata dalla Pro-Civ di Carolei - dolci, bibite e una squisita torta a ricordo del decennale. CaroleiReport ringrazia l’Associazione Amici del Presepe Vivente di Carolei e si complimenta con tutti coloro che ogni anno si prodigano per la riuscita della manifestazione, uomini e donne che rinunciano a vivere i momenti più caldi del Natale, impegnando gratuitamente giorni di festa ed energie nella realizzazione dell’evento. A loro, protagonisti di un grande gesto d’amore verso il nostro paese, va il nostro più sincero e sentito ringraziamento. G.F."/>

I dieci anni del Presepe Vivente

Domenica 28 gennaio siamo stati invitati alla manifestazione dedicata ai festeggiamenti per il 10° anniversario del Presepe Vivente di Carolei (Leggi qui il nostro approfondimento sul Presepe Vivente di Carolei). Ritrovarsi in un posto a noi estraneo e avvertire la sensazione di essere a casa, questa è la percezione che abbiamo provato varcando la soglia dell’Aula Magna “C.Gallina” di Carolei, sede scelta per ospitare l’evento. Gli Amici del Presepe Vivente di Carolei sono riusciti a dar vita a un clima sereno, ospitale, gioioso.

La manifestazione si è svolta in un contesto lontano dal modello “lezione universitaria” che spesso caratterizza diverse manifestazioni socio-culturali. Un plauso va sicuramente dato al “matador” della serata, Antonio Ponti, presidente dell’Associazione, che ha saputo condurre la serata in modo impeccabile e con sana ironia, conquistando il cuore degli astanti.

Per voce del suo Presidente l’Associazione ha voluto porgere i ringraziamenti a tutte le persone che nel tempo hanno contribuito alla realizzazione del Presepe Vivente: forze dell’ordine, parrocchie, amministrazioni comunali che nei diversi anni si sono avvicendante e che hanno sempre teso una mano, Pro-Loco e associazioni del territorio, Pro-Civ di Carolei, figuranti, tecnici audio/video… Ringraziamenti anche a chi nel tempo si è dimostrato disponibile nel prestare i locali che hanno ospitato le scene del presepe e per tutti coloro che sostengono nel quotidiano l’Associazione.

“Ogni manifestazione del Presepe Vivente ha riscosso tanto successo, quest’ultima ha attirato molta gente, con oltre mille presenze registrate. Affinché si possa continuare su questa strada è importante che nuove forze diano il loro supporto. È necessario un ricambio generazionale, ecco perché esorto tutti i giovani a dare il loro contributo” ha dichiarato Antonio Ponti. Sulla stessa linea le parole di don Mario Ciardullo e Francesco Iannucci, rispettivamente parroco e sindaco di Carolei. Il primo cittadino ha voluto altresì ringraziare l’Associazione per aver ancora una volta saputo dare lustro al paese, facendo rivivere il centro storico, considerato da molti uno dei più belli dell’hinterland cosentino, ma purtroppo forse ancora poco conosciuto. “La nostra Amministrazione fin da subito ha voluto dare un messaggio chiaro, desideriamo fortemente far rivivere il centro storico di Carolei, dargli nuova linfa affinché possa essere volano per la crescita dell’intero paese” ha dichiarato Iannucci.

Suggestivo il video realizzato da Gianfranco Bilotta, che ha saputo coordinare perfettamente video e audio, regalando ai presenti forti emozioni, quella stessa emozione che è scaturita quando le musiche e parole di Antonello Armieri del Kantiere Kairòs hanno accompagnato le immagini della nascita del Salvatore.

La cerimonia è proseguita con i ringraziamenti e omaggio agli sponsor dell’evento. Originale il pensiero che Luigi Greco ha voluto omaggiare all’associazione, una sacca per contenere le chiavi di tutte le scene che animano il presepe vivente e diversi stemmi a ricordo del decennale.

A chiusura della manifestazione, la premiazione del concorso fotografico intitolato ad Augusto Pulice.
Per allietare tutti i presenti l’Associazione ha offerto una gustosissima pasta e fagioli – magistralmente preparata dalla Pro-Civ di Carolei – dolci, bibite e una squisita torta a ricordo del decennale.

CaroleiReport ringrazia l’Associazione Amici del Presepe Vivente di Carolei e si complimenta con tutti coloro che ogni anno si prodigano per la riuscita della manifestazione, uomini e donne che rinunciano a vivere i momenti più caldi del Natale, impegnando gratuitamente giorni di festa ed energie nella realizzazione dell’evento. A loro, protagonisti di un grande gesto d’amore verso il nostro paese, va il nostro più sincero e sentito ringraziamento.

G.F.